Font Size

SCREEN

Cpanel

patto educativo di corresponsabilità

PATTO DI CORRESPONSABILITA’ EDUCATIVA

 

Visto il D.P.R. 235/2007

Visto il D.M. n. 5843/A3 del 16 ottobre 2006 “Linee di indirizzo sulla cittadinanza

democratica e legalità”

Visti i D.P.R. n. 249 del 24 –06-1998 e D.P.R. n. 235 del 21-11-2007 “Regolamento

recante lo Statuto delle studentesse e degli studenti della Scuola secondaria”

Visto il D.M. n. 16 del 5 febbraio 2007 “Linee di indirizzo generali ed azioni a

livello nazionale per la prevenzione del bullismo”

Visto il D.M. n. 30 del 15 marzo 2007 “Linee di indirizzo ed indicazioni in materia di utilizzo

di telefoni cellulari e di altri dispositivi elettronici durante l’attività didattica, irrogazione di

sanzioni disciplinari, dovere di vigilanza e di corresponsabilità dei genitori e dei docenti”

Tutti i componenti dell’istituzione scolastica sottoscrivono il seguente Patto di

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO SI IMPEGNA A:

 

• Garantire e favorire l’attuazione dell’Offerta formativa, ponendo studenti, genitori,

docenti e personale non docente nella condizione di esprimere al meglio il loro

ruolo e valorizzare le proprie potenzialità

• Garantire e favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse

componenti della comunità scolastica

• Cogliere le esigenze formative degli alunni e della comunità in cui la scuola opera,

per ricercare risposte adeguate

• Garantire che tutto il personale scolastico metta in atto comportamenti conformi alle

finalità educative dell’Istituto

• Garantire la trasparenza e il miglioramento continuo del sistema

 

IL PERSONALE DOCENTE SI IMPEGNA A:

 

• Garantire competenza e professionalità

• Favorire l’uguaglianza e l’integrazione scolastica di tutti gli alunni

• Elaborare una progettazione didattico-educativa che armonizzi il progetto formativo

della scuola con la specificità delle singole classi, precisando finalità, contenuti,

metodologie e risultati attesi e, successivamente, quelli raggiunti

• Favorire l’acquisizione di autonomia organizzativa

• Seguire gli alunni nel loro lavoro e attivare strategie di recupero e di rinforzo in caso

• Verificare l’adempimento delle consegne, segnalando tempestivamente alle famiglie

• Partecipare in modo attivo ai Consigli di Classe, contribuendo all’individuazione di

comuni strategie di intervento

• Ricevere i genitori negli incontri istituzionali o qualora sorgessero esigenze

• Far rispettare le regole di classe stabilite dagli Organi competenti

 

IL PERSONALE NON DOCENTE SI IMPEGNA A:

 

• Essere puntuale e svolgere con precisione il lavoro assegnato

• Conoscere l’Offerta formativa della scuola e collaborare per realizzarla, per quanto

• Garantire il necessario supporto alle attività didattiche, con puntualità e

• Segnalare al dirigente scolastico e ai docenti eventuali problemi rilevati

• Favorire un clima di collaborazione e rispetto tra tutte le componenti presenti e

operanti nella scuola (studenti, genitori, docenti)

 

GLI ALUNNI SI IMPEGNANO A:

 

• Partecipare attivamente e responsabilmente alla vita della scuola nelle sue varie

forme (lezioni frontali, laboratori, uscite didattiche, progetti, attività culturali …) e

impegnarsi nello studio

• Conoscere e rispettare le regole condivise

• Rispettare i compagni, il personale della scuola, gli spazi e gli arredi

• Non usare il cellulare e altri dispositivi elettronici all’interno della scuola e in tutti gli

altri contesti educativi

• Mantenere un comportamento corretto in tutto il contesto scolastico

• Rispettare il materiale proprio, altrui e della scuola

• Portare tutto e solo il materiale richiesto per le attività didattiche e l’adempimento

dei propri doveri

• Svolgere i compiti assegnati e le attività di studio con attenzione, serietà e

• Far firmare le comunicazioni

 

I GENITORI/AFFIDATARI SI IMPEGNANO A:

 

• Conoscere la proposta formativa della scuola e collaborare in modo costruttivo

all’azione educativa dei docenti

• Garantire e controllare la regolarità delle frequenze

• Rispettare e far rispettare ai figli le norme, gli orari, l’organizzazione della scuola

• Creare le condizioni favorevoli affinché il processo d’apprendimento messo in atto

dalla scuola si realizzi con efficacia

• Verificare l’esecuzione dei compiti e lo studio delle lezioni, segnalando eventuali

difficoltà emerse

• Attivarsi, in caso di assenza del figlio, per conoscere le attività svolte e i compiti

assegnati o stimolare il figlio ad informarsi

• Garantire un controllo costante delle comunicazioni e firmarle tempestivamente

• Partecipare agli incontri collegiali e ai momenti di vita scolastica

• Partecipare agli incontri individuali richiesti dai docenti.

Attachments:
Download this file (PATTO DI CORRESPONSABILITA.pdf)patto di corresponsabilità[ ]137 kB
Sei qui: Home Patto Educativo di Corresponsabilità